Arcangelo Pisano

Arcangelo-PisanoGuida Turistica Regione Campania.

Flegreo di nascita e napoletano per identità culturale, ho maturato un’ esperienza decennale nell’accompagnamento di singoli e gruppi alla scoperta dei tesori del territorio campano. La passione per il trekking urbano e quello naturalistico mi permette di offrire servizi di guida che spaziano a 360 gradi su quella che è l’offerta culturale del territorio, con particolare attenzione all’ artigianato e all’enogastronomia.

Svolgo da diversi anni laboratori di teatro e scrivo articoli per magazine che si occupano di turismo.

Tour Napoli

Ci sono posti in cui vai una volta sola e ti basta. E poi c’è Napoli

centro storico Napolicentro storico NapoliSpaccanapoli

È qui, passeggiando per Spaccanapoli, che si sente pulsare il cuore cittadino: i vicoletti, le botteghe degli artigiani, le innumerevoli meraviglie artistiche che sorprendono negli angoli più inaspettati, le voci dei napoletani. Si partirà da piazza del Gesù caratterizzata dalla guglia dell’Immacolata e dalla facciata in piperno della Chiesa del Gesù Nuovo, si visiteranno la Chiesa di Santa Chiara, la Chiesa San Domenico Maggiore, Cappella Sansevero (Cristo Velato), la via dei presepi (San Gregorio Armeno) e il Duomo. In alternativa si potrà scegliere di visitare il Chiostro di Santa Chiara e/o il Chiostro di San Gregorio Armeno

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 3h

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre disponibile

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

N.B. Cappella Sansevero è chiusa il martedì. In alternativa si potrà scegliere di visitare il Chiostro di Santa Chiara e/o il Chiostro di San Gregorio Armeno

Napoli Monumentale1Napoli Monumentale1Napoli monumentale

L’itinerario parte da Piazza del Plebiscito, una delle piazze più grandi d’Italia, caratterizzato dallo splendido colonnato della Basilica di San Francesco di Paola e dalle statue equestri di Ferdinando e Carlo di Borbone. Dopo la visita di Palazzo Reale, ci soffermeremo nei pressi del Teatro San Carlo, per poi spostarci verso Castel Nuovo per ammirare il celebre arco trionfale. Attraversando Galleria Umberto, raggiungeremo via Toledo, costruita per ampliare il centro della città ed oggi è una delle vie cittadine più rinomate. La visita si concluderà con la visita ai pittoreschi Quartieri Spagnoli.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 3h

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

N.B. Villa Pignatelli è chiusa il martedì. In questo caso l’itinerario durerà 2 ore

Le colline e le scale di NapoliLe colline e le scale di NapoliLe colline e le scale

L’itinerario qui proposto è quello che parte dal piazzale innanzi alla Certosa di San Martino sopra la collina del Vomero. Si visiteranno prima la Certosa e il museo Nazionale di San Martino con i suoi bellissimi chiostri e poi si scenderà attraverso la Pedamentina, uno dei camminamenti più antichi che congiungevano il centro con la parte alta della città. Percorsi i suoi 400 gradini si incrocerà corso Vittorio Emanuele, una sorta di Tangenziale dell’800 che collegava Napoli alla zona Flegrea. Da qui imboccheremo le scale di Montesanto che conducono al ventre della città.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 3h

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre disponibile

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

Il lungomare di NapoliIl lungomare di NapoliIl Lungomare

Il Lungomare, con il Castel dell’Ovo e il Vesuvio sullo sfondo, è una delle immagini più rappresentative di Napoli. Non può essere diversamente, e non solo da un punto di vista paesaggistico, ma anche da un punto di vista mitologico della città. La sirena Parthenope sceglie di morire lungo questo tratto di costa; mentre le sorti della città sono legati all’uovo custodito all’interno del Castello. Il percorso parte da piazza Vittoria, si visiteranno Villa Pignatelli, la Villa Comunale e poi Castel dell’Ovo N.B. Villa Pignatelli è chiusa il martedì. In questo caso l’itinerario durerà 2 ore

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 3h

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

N.B. Villa Pignatelli è chiusa il martedì. In questo caso l’itinerario durerà 2 ore

arcangelo pisano guida turistica regione campaniaarcangelo pisano guida turistica regione campaniaArcangelo Pisano

Scarica il QR code
QR CODE Arcangelo Pisano

I miei contatti diretti

Portatile: +39 320 8792054

Mail:  arcangelopisano@gmail.com

Tour dintorni

Scopri il tour che fa per te

Area archeologica di Pompei Area archeologica di Pompei Pompei

Nel 62 d.c. un violento terremoto colpì l’intera area vesuviana. A Pompei la ricostruzione ebbe subito inizio, ma per l’entità dei danni, prese molto tempo: 17 anni dopo, quando il 24 ottobre del 79 d.C. l’improvvisa eruzione del Vesuvio la seppellì, si presentava come un cantiere aperto. L’area archeologica di Pompei si estende per circa sessantasei ettari, dei quali quarantacinque sono stati scavati. Passeggiare per gli scavi di Pompei è un’esperienza unica. È come compiere un viaggio nel tempo: si respira l’atmosfera della vita nell’antichità, quella pubblica e soprattutto quella privata.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 2h30′

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre disponibile

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

PaestumPaestumPaestum

Paestum, uno dei più preziosi gioielli dell’archeologia d’Italia. Fu fondata dai greci di Sibari intorno al 600 a.c. con il nome di Poseidonia. Tra il 530 e il 450 a.c. furono costruiti i templi dorici ancora oggi splendidamente conservati. Nel 273 a.c. i romani ne fecero una loro colonia; L’area del foro con gli edifici sacri e pubblici della colonia è ancora oggi visibile. Oltre alla visita dei templi si visiterà il museo archeologico che conserva alcune tra le opere più importanti dell’Italia meridionale. Il pezzo forte del museo sono gli affreschi della tomba del tuffatore.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 2h30′

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre disponibile

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo
Il museo è chiuso il lunedì. L’area archeologica è sempre aperta.

Reggia di CasertaReggia di CasertaReggia di Caserta

Nel 1750 Carlo di Borbone decise di erigere la reggia quale centro ideale del nuovo regno di Napoli. Il progetto fu affidato a Carlo Vanvitelli, ma nel 1773, alla morte del progettista, i lavori non erano ancora completati. Altri architetti nel secolo successivo portarono a compimento questa grandiosa residenza reale. Il maestoso palazzo si sviluppa in 1200 stanze, 34 scale, 1742 finestre. Di grande maestosità è il parco che circonda la Reggia: prati, fontane, scenografiche con giochi d’acqua, cascate, ponti, sculture, fanno del sito una delle attrattive più importanti e ricercate dai turisti.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 3h (appartamenti e giardino)

Lingua: italiano e inglese

Quando: sempre disponibile

Livello difficoltà: facile

Prezzi per gruppi adulti: 130,00 € a gruppo, fino a 25 persone

Prezzi per gruppi scuola: 120,00 € a gruppo, fino a 25 studenti

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

Sentiero degli Dei di PositanoSentiero degli Dei di PositanoIl sentiero degli Dei

Lungo il sentiero degli Dei il panorama mozzafiato rende onore al suo nome; la vista si espande per tutta la costiera, il Cilento e Capri, ma specialmente il tratto da Praiano a Positano. L’escursione viene effettuata generalmente partendo da Bomerano (Agerola), per arrivare a Nocelle. Si attraversano macchia mediterranea, boschi di lecci e zone più selvagge con grotte e profonde insenature. Dopo aver percorso un primo tratto iniziale con una bellissima vista sul fiordo di Furore, si prenderà il sentiero alto. Dopo la colazione a sacco si tornerà indietro prendendo il sentiero basso.

Faq percorso e prezzi

Durata percorso: 6h

Lingua: italiano e inglese

Quando: disponibile aprile-ottobre

Livello difficoltà: turistico con media difficoltà

Prezzi per gruppi adulti: 200,00 € a gruppo fino a 40 persone

Per famiglie e coppie, richiedere preventivo

Arcangelo Pisano, abilitato sia come accompagnatore turistico che come guida turistica, lavora da più di dieci anni alla scoperta delle bellezze del territorio campano: “Spesso quando dico il lavoro che svolgo, tutti mi rispondono ‘bello’, ‘divertente’; ma ci vuole anche tanto studio, passione, capacità organizzative e relazionali. Io personalmente non avrei mai potuto svolgere questo lavoro se non avessi fatto teatro e senza le competenze acquisite con il mio percorso di laurea in economia del turismo”. I suoi tour sono, potremmo dire, a 360 gradi: “Preferisco i tour che prevedono, oltre alla visita ad un monumento, anche le visite nelle botteghe storiche, nelle cantine, nei tanti negozi artigianali. Quando i turisti conoscono da vicino le persone che lavorano sul territorio, si crea un’esperienza di visita che costituisce un valore aggiunto”.

Lontano dai vicoli di Napoli per la quarantena trascorre le giornate nella sua casa a Pozzuoli: “Mi sono dato delle piccole abitudini: la mattina lavoro al mio sito internet aggiornandolo con nuovi itinerari, mentre il pomeriggio mi dedico alla lettura e a qualche esercizio fisico”. Il suo quartiere ha risposto con solidarietà e rispetto alle nuove norme: “Vedere le strade deserte, fa un certo effetto, e a dire il vero, mi sto anche affezionando all’idea di non vedere più il traffico”. Rimanere a casa è giusto e necessario ma la nostalgia è inevitabile: “Mi manca camminare. La sedentarietà non è fatta per noi guide. Soprattutto mi manca Cuma e prendere la bicicletta per andare al lago d’Averno”.

Ovviamente già adesso immagina come sarà il turismo nella fase successiva: “Credo che tutti sperano di tornare a lavoro quanto prima, anche se forse non avremo più quella normalità a cui eravamo abituati. Sentendo telefonicamente molti operatori del settore, abbiamo discusso sui seguenti aspetti: turismo nazionale, la scelta di mete ‘alternative’, l’utilizzo di piattaforme social e ingressi contingentati. Sono queste le variabili che condizioneranno il lavoro di tutti gli operatori turistici. Per arrivare ai numeri pre-covid bisogna attendere forse più di un anno, quando la situazione internazionale si sarà stabilizzata”.

“Prima della pandemia si stava affermando un fenomeno di marketing chiamato undertourism, cioè la scelta di mete ‘alternative’ che siano anche vicine alle destinazioni classiche, ma con una maggiore attenzione al turismo sostenibile. È ragionevole pensare che questo orientamento rimarrà anche nella fase 2. Per questo motivo ho lavorato inserendo sul mio sito internet mete classiche ma anche destinazioni come i Campi Flegrei che potrebbero avere l’attenzione che giustamente meritano.  Una delle cose che mi ha fatto riflettere è stato vedere come i luoghi preposti alla cultura, dai teatri ai musei, hanno utilizzato maggiormente i propri canali per promuovere, divulgare e intrattenere. Sarà importante anche per noi guide comprendere e cogliere l’opportunità che la tecnologia offre”. Insomma il suo impegno fa davvero sperare che questa non sia una caduta, ma un’occasione per tante novità.