Museo Nazionale di Pietrarsa

Una location unica

La sede espositiva è unica nel panorama nazionale, tra i più affascinanti musei ferroviari d’Europa ubicato, tra Napoli e Portici, proprio sul primo tratto di ferrovia costruito nella Penisola.

Adagiato tra il mare e il Vesuvio con una spettacolare vista sul Golfo di Napoli il sito rappresenta un unicum in Italia sia per la ricchezza dei materiali conservati, sia per il fascino della sede. Si estende su un’area di 36.000 metri quadrati, di cui una parte è occupata da un meraviglioso giardino botanico con piante proveniente da tutto il mondo.

Un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive e i treni che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni, in 170 anni di storia delle Ferrovie italiane. Si sviluppa su un’area di 36mila metri quadrati, di cui 14mila coperti. All’esterno, nel vasto piazzale spalancato sul mare, accanto a un’elegante pensilina liberty dei primi del Novecento, si erge la grande statua in ghisa di Ferdinando II.

Al museo di Pietrarsa uno spazio adatto a varie esigenze

Con una capienza di 2500 persone in 7 sale più l’area convegni e gli spazi esterni, il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è tra i più grandi e importanti centri congressi del Mezzogiorno.

A fianco della vocazione primaria museale, Pietrarsa si propone come polo culturale dove non solo si può conoscere la storia ferroviaria ma si possono tenere eventi quali mostre, spettacoli teatrali, sfilate o mercatini di Natale che offrono un modo nuovo di fruire gli spazi del museo, venendo incontro alle esigenze delle diverse tipologie di pubblico.

Molti eventi sono organizzati negli spazi esterni del museo: l’affaccio della terrazza sul Golfo di Napoli, l’anfiteatro e il giardino botanico costituiscono una cornice naturale meravigliosa.

Anche l’area convegni, cuore del centro congressi, e le sale espositive sono location piene di fascino: le affascinanti architetture dell’opificio unite ai più moderni servizi tecnologici ne fanno luoghi adatti a ospitare eventi aziendali o istituzionali di grande importanza.

Gli spazi disponibili

Padiglione A – Sala Locomotive A Vapore
Uno spazio dedicato all’esposizione delle più importanti locomotive a vapore delle FS. Il Salone delle vaporiere è sicuramente l’ambiente più grande ed emozionante del Museo.
L’interno colpisce, innanzitutto, per le sue proporzioni imponenti. La struttura è bellissima, sostenuta da plinti di ferro, con tetto a capriate metalliche. Le locomotive sono disposte su due fronti contrapposti che lasciano al centro un ampio spazio libero, spesso utilizzato per l’ambientazione di manifestazioni, congressi, ricevimenti di gala e sfilate di moda, che si avvalgono così di una scenografia davvero unica.

Le terrazze sul mare Il fascino del panorama marino
Pensilina Fiorenzuola
Anfiteatro e Terrazza sul Mare

 

Gli spazi delle sale Meeting

Padiglione delle Locomotive a Vapore 800 posti
Padiglione delle Carrozze a “Littorine” 400 posti
Padiglione delle Locomotive Diesel 400 posti
Sala dei Cinquecento 500 posti
Sala Cinema 120 posti
Sala dei Macchinari 600 posti
Padiglione del Modellismo – La Cattedrale 400 posti

AREA CONVEGNI

Foyer 200 posti
Sala Convegni 120 posti
Sala Biblioteca 70 posti
Sala Riunioni 20 posti

SPAZI ALL’APERTO

Terrazza sul mare 1500 posti
Anfiteatro 300 posti

Molti eventi sono organizzati negli spazi esterni del museo: l’affaccio della terrazza sul Golfo di Napoli, l’anfiteatro e il giardino botanico costituiscono una cornice naturale meravigliosa.